Schengen, il blocco delle frontiere francesi è un precedente pericoloso

La chiusura delle frontiere francesi a Ventimiglia per fermare gruppi di migranti rappresenta un precedente preoccupante che non trova riscontri sufficienti a motivare la sospensione delle regole di Schengen. Per questo ho inoltrato un’interrogazione a carattere prioritario alla Commissione Europea, domandando se sussistano presupposti tali da giustificare una misura che rischia di produrre un’involuzione pericolosa nel vecchio continente: Schengen non può essere applicata ad intermittenza, ne va del quadro di diritti e della stessa identità politica dell’Europa.

 

TESTO INTERROGAZIONE:

Proporzionalita’ delle recenti scelte di blocco delle frontiere

In seguito all’aumento degli arrivi di migranti presso le coste italiane e al flusso da essi determinato verso altri paesi, le autorita’ francesi hanno recentemente fermato un grande numero di migranti alla frontiera italiana presso Ventimiglia. Un episodio simile si e’ gia’ verificato in passato in occasione di un picco di arrivi di cittadini in seguito agli eventi legati alla Primavera Araba.

La Francia adduce come motivazione della decisione di bloccare le frontiere il rischio che tale afflusso di migranti causi dei disturbi all’ordine pubblico al suo interno, ricorrendo alla procedura prevista dal regolamento 562/2006 per i casi che richiedono un’azione urgente e comunque in caso di minaccia grave.
Tale procedura prevede una chiusura la cui estensione e durata non devono eccedere quanto strettamente necessario all’affrontare l’emergenza.
Ritiene la Commissione che le misure scelte dalla Francia siano proporzionali a quanto necessario per affrontare l’emergenza?
Considerando la prevedibilita’ dei flussi di migranti bloccati al confine, la Commissione ritiene che sussistano presupposti di emergenza tali da rendere imprevedibili gli avvenimenti in questione?

Categorie: Notizie

Tags: ,,,,,

I commenti sono chiusi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi