EURODEPUTATO
25 MAGGIO ELEZIONI EUROPEE 2014
CIRCOSCRIZIONE ISOLE

Fondi europei: più attenzione verso ambiente e clima

di Renato Soru Team | 5 luglio 2017

Contribuire al passaggio a un’economia efficiente in termini di risorse; migliorare lo sviluppo, l’attuazione e l’applicazione della politica e della legislazione ambientale e climatica dell’UE; sostenere maggiormente la governance a tutti i livelli in materia di ambiente e di clima. L’Unione Europea chiede più attenzione e incentiva lo sviluppo e le politiche ambientali attraverso programma specifici. LIFE è uno strumento di finanziamento del nuovo programma di azione per il clima e l’ambiente, con lo scopo di contribuire allo sviluppo sostenibile e al raggiungimento degli obiettivi della strategia Europa 2020. Questo verrà fatto sostenendo l’attuazione del  “Settimo programma d’azione per l’ambiente” dell’Unione Europea. L’obiettivo generale è quello di concorrere all’implementazione e allo sviluppo di politiche ambientali attraverso il cofinanziamento di progetti…

Comunità rurali e smart villages

di Renato Soru Team | 3 luglio 2017

La rivoluzione tecnologica ma più in generale gli effetti della globalizzazione hanno, di fatto, relegato le distanze geografiche ad una posizione marginale. L’abbattimento delle barriere spazio-temporali, coadiuvato da interventi pubblici ad hoc, continua ad offrire potenziali opportunità a chi, fino a poco tempo fa, vedeva limitato, a causa del luogo di nascita, il proprio agire umano e professionale, dai naturali confini territoriali. Tuttavia, nel contesto europeo, italiano e sardo in particolare, le comunità rurali vivono un periodo di grave difficoltà. Le proiezioni demografiche certificano la fase avanzata dello spopolamento delle aree interne che comporterà una trasformazione dei Paesi e dell’Europa medesima. Le comunità rurali rappresentano l’autenticità dei luoghi, la loro portata storica, determinando al contempo identità e fattori di diversità…

La richiesta del Parlamento: maggiore collaborazione per sicurezza e difesa

di Renato Soru Team | 26 giugno 2017

Secondo un’indagine dell’Eurobarometro svolta a marzo 2017, il 68% degli europei vorrebbe maggiori interventi da parte dell’UE per quanto riguarda la difesa e la sicurezza. In un clima internazionale molto incerto, tornano di attualità le politiche per la difesa in Europa, con il Parlamento che presenta alcune possibili soluzioni in materia. Il Parlamento europeo è sempre stato un sostenitore convinto della cooperazione europea in tema di sicurezza: gli Stati membri rimangono le autorità competenti per la difesa, ma secondo molti eurodeputati dovrebbero dimostrare un maggiore impegno politico, aumentare gli investimenti, condividere le informazioni e unire le risorse a livello comunitario per proteggere meglio i cittadini. Così facendo si aprirebbe la possibilità di creare sinergie e aumentare l’efficienza di tutti i…

FOTO

4 LUGLIO
G+