MoDem Lingotto, “Fuori dal 900”

Renato Soru interviene alla manifestazione nazionale del Movimento Democratico al Lingotto di Torino il 22 gennaio 2011. L’invito d’apertura è per “un partito unito, che raccolga la responsabilità cui oggi ci chiamano la politica e la situazione in Italia”. Soru invita a cambiare la prospettiva, a guardare dal punto di vista dei giovani.

“Vedo disorientamento, frustrazione, senso di difficoltà, mancanza di modelli e certezze. Vedo noi lasciare loro un debito pubblico enorme, istituzioni sbriciolate, un ambiente peggiorato”, spiega. “Gli stiamo consegnando un paese senza modelli, senza bellezza, dove il modello che è emerso è quello della televisione. Da genitori, com’è che non mettiamo al primo posto il non lasciar loro debiti ma opportunità, una casa in ordine invece che distrutta, incertezza e pericolo, piuttosto che sicurezza? Mettiamo i diritti dei giovani al primo posto, diamo un modello in cui credere. Dobbiamo pagare i debiti, dare loro la democrazia, smettere di consumare il territorio e la bellezza, dobbiamo investire per mandarli a scuola e all’università e non in Afghanistan a morire. Le politiche non vanno annunciate ma perseguite “, conclude Renato Soru. “Sono il comportamento di ogni giorno e in questo comportamento spero si eserciterà il Partito Democratico.”

Categorie: Notizie,Video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi